Questo sito utilizza cookies tecnici propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nell'utilizzo del sito. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza. Clicca sul "Leggi la Cookie Policy" per saperne di più.

Padri e figli

progetto PadriFigliLa figura del padre risulta la più colpita nel processo di parificazione dei diritti uomo-donna; mentre il maschio tenta di difendere la sua identità regredendo a ruoli adolescenziali, ad esempio con la difficoltà ad assumersi responsabilità, il codice paterno con la sua complessità di regole, limiti e ferite, sembra essere in grave difficoltà.

Appare opportuno un lavoro culturale e sociale di lungo periodo che permetta di riscoprire i segnali specifici del codice paterno, spogliati ormai delle caratteristiche di prevaricazione che ne hanno, tra le altre cause, messo in crisi il modello, con un processo giunto a manifestazione negli ultimi 30 anni, ma che ha radici molto più remote.

L’ obiettivo strategico consiste nel favorire una crescita culturale che permetta agli uomini, nelle loro diverse funzioni, di identificare i propri bisogni ed indirizzarli verso luoghi e reti di accoglienza, fornendo un luogo di ascolto protetto, uno spazio di comunicazione profonda maschile nella dimensione paterna.

Intendiamo inoltre creare una rete di informazioni, di servizi orientati ed un patrimonio di conoscenze, perdute o mai possedute, sul prendersi cura di sé.

Costruiamo un percorso per la riscoperta autentica e non convenzionale della paternità attraverso diverse attività dedicate ai padri: gli incontri tra padri, lo Spazio di ascolto e sostegno alla paternità, le consulenze individuali e di coppia, gli eventi sul tema (nella foto: la festa del papà 2012) e i cicli di convegni sulla paternità e sui riti di passaggio generazionali.